Sonnolenza
 
Sono i momenti degli occhi tristi,
degli addii e del passato che ricordo
Sono le separazioni e le indecisioni
nelle strade deserte a tornarmi in mente
E’ la nebbia più fitta
i giorni più foschi
il sole più luminoso
e le scopate più facili
A maggior ragione, c’è motivo
per ridere o piangere
quando si è giovani e la vita
non è affatto troppo dura
 
E’ la fantastica sonnolenza
della domenica pomeriggio
che annoiava fino a far piangere di rabbia
Le scuse infinite, per perdere
tutti i momenti buoni
Pensando agli anni della mezza età
sono una stretta prigione tutte le cose
che ti raccontano
Per l’eroe di ogni giorno
tutto si riduce a nulla
A maggior ragione, c’è motivo
per vivere o morire
quando si è giovani e i problemi
sono davvero poca cosa
 
Qui, fuori in strada
ci riunivamo e incontravamo
e ciondolavamo per i marciapiedi
strusciando i piedi senza fine
Per metà del tempo
abbiamo ampliato la nostre menti
più nella sala da biliardo
che a scuola
con i vagabondi del centro,
masticatori di cicche
guardando la vita notturna,
le luci e il divertimento
 
Non ho mai voluto essere
il ragazzo della porta accanto
Ho sempre pensato che sarei stato qualcosa di più
ma non è facile per un ragazzo di provincia
non è per niente facile
pensi nel giusto ma agisci male
è più facile stando in poltrona
 
Ondate di alternative
si infrangono sulla mia sonnolenza
Devo farmi le uova in camicia
per colazione, suppongo
 
"…Niente male Clint Eastwood
Jimi hendrix, lui era grande
Proviamo Guglielmo il Conquistatore
Ora, chi altro mi piace…"
                                                               Roger Taylor
Annunci