Questa poesia non mi è mai piaciuta,
ma ci sono cose che, volenti o nolenti,
entrano a far parte della nostra vita.
Questa poesia, per me, è una di queste.
 
 Se…
 
 Se tu puoi conservare la tua calma quando tutti intorno a te
    la stanno perdendo ed a te ne attribuiscono la colpa
 Se tu puoi fidarti di te stesso quando tutti dubitano di te,
    ma tener conto dell’altrui dubbio
 Se tu puoi aspettare e nn stancartene,
    e se, oggetto di menzogna, non indugi a tua volta alla falsità;
 E non odiare se sei odiato,
    e, tuttavia, non apparire troppo buono, nè parlare troppo saggio
 Se tu puoi sognare e non abbandonarti ai sogni;
    se tu puoi pensare e non perderti nei pensieri
 Se tu puoi affrontare il Trionfo e il Disastro
    e trattare ugualmente questi due impostori
 Se tu puoi sentire la verità che hai detta
    trasformata dai cattivi per trarre in inganno gli ingenui,
 E vedere infranti gli ideali cui curasti la vita,
    e resistere e ricostruire con strumenti logori
 Se tu puoi fare un fascio delle tue fortune
    e giocarle ad un colpo di testa e croce,
 E perdere, e ricominciare daccapo
    e mai dire una parola di ciò che hai perduto
 Se tu puoi costringere cuore e muscoli
    a resistere anche quando sono esausti,
 E continuare finchè non vi sia altro in te
    che la volontà che dica ad essi – Resisti! –
 Se tu puoi crescere in dominio e mantenerti onesto
    e avvicinare i grandi e non disdegnare gli umili
 Se nè amici nè nemici possono ferirti;
    se tutti gli uomini hanno valore per te, ma non troppo
 Se tu puoi colmare l’inesorabile minuto
    con sessanta secondi di opere compiute:
 Tuo è il mondo e tutto ciò che è in esso,
    e, quello che più conta,
 
                               Tu sarai un Uomo, figlio mio !
 
                                                 Rudyard Kipling
Annunci