Terra,
 passioni
 Viscere,
 putridume
 Sogni lerci, caduti,
 sprofondati nell’io
 e maledetti…
 O Notte,
 O dea spettrale
 castigo dei giusti
 della morte il soffio
 invertita, corrotta
 fissa e immutabile al dolore
 ferita e sanguinante
 Scavami
 Sacrificami
 Esplorami
 trascinami nella perdizione
 perchè più nulla io voglio sentire
 nè vita
 nè dolore
Annunci