Archive for luglio 2007

 
A volte le cose sembrano passate, trascorse, risucchiate dal presente, ma non è così…

Per i lettori affezionati di questo blog (ma ce ne saranno? Credo e spero di no…)

è giunta l’ora di rivelare da dove viene il titolo che questa pagina web porta:

"Every World Is My World… Any World Is My World…"…

Ancora canzoni, ancora e sempre, a scandire la vita, ciò che stato, ciò che è, ciò che forse sarà…

Ricordo questo pezzo, che così bene rappresenta me e la mia storia,

ricordo le nottate passate ad ascoltarlo, nel buio di quella che più che essere una stanza era una trincea,

mio unico riparo dal mondo esterno,

ricordo i momenti difficili, ricordo quei sogni e quelle cadute, ricordo anni e anni fa…

Ricordo,

e non voglio arrendermi.

 

 Per te, ragazzo,

 per te che sei il me stesso di tanti anni fa,

 per te che spero sempre di aver (non aver) perso,

 per te che ancora sopravvivi in me.

 Per te, per me, per noi.
 
Ordinary World
   Mondo Comune

 

Came in from a rainy Thursday on the avenue
   Sono rientrato da un giovedì piovoso sul viale

thought I heard you talking softly
   pensavo di sentirti parlare delicatamente

I turned on the lights, the TV and the radio
   Ho acceso le luci, la televisione e la radio

still I can’t escape the ghost of you

   ancora non riesco a fuggire dal fantasma di te

 

What has happened to it all?
   Cos’è successo a tutto questo?

Crazy, some say

   Pazzo, dice qualcuno
Where is the life that I recognize?
   Dov’è la vita che riconosco?

Gone away!

   Andata via!

 

But I won’t cry for yesterday
   Ma non piangerò per il mio passato

there’s an ordinary world somehow I have to find
   c’è un mondo comune che in qualche modo devo ritrovare

and as I try to make my way to the ordinary world
   e dato che tento di costruire il mio cammino nel mondo comune

I will learn to survive

   imparerò a sopravvivere

 

Passion or coincidence
   Passione o coincidenza

once prompted you to say
   ti indussero una volta a dirmi

"Pride will tear us both apart"
   "L’orgoglio ci dividerà"

Well now pride’s gone out the window
   Be’, ora l’orgoglio se ne è andato fuori dalla finestra

cross the rooftops, runaway!

   sopra i tetti delle case, fuggiasco
Left me in the vacuum of my heart

   mi ha lasciato nel vuoto del mio cuore

 

What is happening to me?
   Cosa mi sta succedendo?

Crazy, some say

   Pazzo, qualcuno dice
Where is my friend when I need you most?
   Dove è la mia amica quando ho bisogno di lei davvero?

Gone away

   Andata via!

 

But I won’t cry for yesterday
   Ma non piangerò per il mio passato

there’s an ordinary world somehow I have to find
   c’è un mondo comune che in qualche modo devo ritrovare

and as I try to make my way to the ordinary world
   e dato che tento di costruire il mio cammino nel mondo comune

I will learn to survive

   imparerò a sopravvivere

 

Papers in the roadside
   Fogli sul ciglio della strada
tell of suffering and greed
   parlano di sofferenza e avidità

feared today, forgot tomorrow
   impauriti oggi, dimenticati domani

ooh, here besides the news
   ooh, qui accanto alle notizie

of holy war and holy need
   di guerre sante e bisogni sacri

ours is just a little sorrowed talk

   il nostro è solo un discorso rattristato

 

Just blowing away…

   Sta volando via…

 

And I don’t cry for yesterday
   E non piango per il passato

there’s an ordinary world somehow I have to find
   c’è un mondo comune che in qualche modo devo ritrovare

and as I try to make my way to the ordinary world
   e dato che tento di costruire il mio cammino nel mondo comune

I will learn to survive

   imparerò a sopravvivere

 

Every world is my world (I will learn to survive)
   Ogni mondo è il mio mondo (imparerò a sopravvivere)

Any world is my world (I will learn to survive)
   Qualunque mondo è il mio mondo (imparerò a sopravvivere)
Any world is my world (I will learn to survive)
   Ogni mondo è il mio mondo (imparerò a sopravvivere)
Every world is my world (I will learn to survive)…

   Qualunque mondo è il mio mondo (imparerò a sopravvivere)…

                                                                                        Duran Duran

Annunci

Che opprimente confusione, ma…

 
Remember Tomorrow                                                 Ricordati Domani
 
Unchain the colours before my eyes,                                Libera i colori davanti ai miei occhi,
Yesterday’s sorrows, tomorrow’s white lies.                      Il dolore di ieri le piccole bugie di domani.
Scan the horizon, the clouds take me higher,                    Scruta l’orizzonte, le nuvole mi portano ancora più in su,
I shall return from out of fire.                                          Io ritornerò dal fuoco.
 
Tears for rememberance, and tears for joy,                     Lacrime per i ricordi e lacrime di gioia,
Tears for somebody and this lonely boy.                          Lacrime per qualcuno e questo ragazzo solo.
Out in the madness, the all seeing eye,                           In mezzo alla pazzia, l’occhio onnipotente,
Flickers above us, to light up the sky.                              Luccica sopra di noi e accende il cielo.
 
Unchain the colours before my eyes,                               Libera i colori davanti ai miei occhi,
Yesterday’s sorrows, tomorrow’s white lies.                     Il dolore di ieri, le piccole bugie di domani.
Scan the horizon, the clouds take me higher,                   Scruta l’orizzonte, le nuvole mi portano ancora più in su
I shall return from out of fire.                                         Io ritornerò dal fuoco.
 
 

 
Seduto accanto al fuoco, rifletto
Su tutto quel che ho visto,
Sulle farfalle ed i fiori dei campi
In estati ormai da me distanti;

Penso alle foglie gialle e tele di ragno
In autunni che più non torneranno;
Alle nebbiose mattine, e al sole d’argento,
E ai miei capelli agiatati dal vento.

Seduto accanto al fuoco, rifletto
Al mondo che sarà,
Quando l’inverno un giorno giungerà,
Ma della primavera io non vedrò l’aspetto.

Vi sono infatti tante e tante cose
Che io purtroppo ancora non conosco:
Diversi in ogni prato ed ogni bosco
Il verde e il profumo delle rose.

Seduto accanto al fuoco, rifletto
Ai popoli vissuti tanto tempo fa,
Ed a coloro che vedranno un mondo
Che a me per sempre ignoto resterà.

Ma mentre lì seduto rifletto
Sui tempi che fuggiron veloci,
Ascolto in ansia ed aspetto
Il ritorno di passi e di voci.

                                                     ( John Ronald Reuel Tolkien )

Dammi Mille Baci

 
 Viviamo, Lesbia mia, e amiamo

 e non badiamo alle chiacchiere dei soliti vecchi troppo severi.

 Il sole tramonta e poi risorge,

 ma noi, una volta che il nostro breve giorno si è spento,

 dobbiamo dormire una lunga notte senza fine.

 Dammi mille baci, poi cento

 poi altri mille, poi ancora cento

 poi altri mille, poi cento ancora.

 Quindi, quando saremo stanchi di contarli,

 continueremo a baciarci senza pensarci,

 per non spaventarci e  perché nessuno,

 nessuno dei tanti che ci invidiano,

 possa farci del male sapendo che si può,

 coi baci, essere tanto felici.

                                                                ( Gaio Valerio Catullo )