Viviamo, Lesbia mia, e amiamo

 e non badiamo alle chiacchiere dei soliti vecchi troppo severi.

 Il sole tramonta e poi risorge,

 ma noi, una volta che il nostro breve giorno si è spento,

 dobbiamo dormire una lunga notte senza fine.

 Dammi mille baci, poi cento

 poi altri mille, poi ancora cento

 poi altri mille, poi cento ancora.

 Quindi, quando saremo stanchi di contarli,

 continueremo a baciarci senza pensarci,

 per non spaventarci e  perché nessuno,

 nessuno dei tanti che ci invidiano,

 possa farci del male sapendo che si può,

 coi baci, essere tanto felici.

                                                                ( Gaio Valerio Catullo )

Annunci