"Stavo saltellando tra un canale televisivo e l’altro
  una domenica di pioggia, a Milwaukee
  cercando di mettere insieme i frammenti di conversazione
  cercando di scoprire a chi o cosa dare la colpa.
  Ma quando si arriva al punto è inutile cercare qualche pretesto
  Perchè quando si arriva al punto qui non c’è più
  nessuno a cui dare la colpa.
  Siamo come topi di zucchero sotto la pioggia…
 
…perciò se vuoi il mio indirizzo è il numero uno
  in fondo al bar
  dove sono seduto insieme ad angeli spezzati
  aggrappato alle cannucce
  ad alimentare le nostre cicatrici
  la colpa è mia, la colpa è mia.
  Topi di zucchero sotto la pioggia…"
Annunci