Archive for febbraio 2008

 
Un tempo, se ricordo bene, la mia vita era un festino
in cui tutti i cuori si aprivano, tutti i vini scorrevano.
Una sera, ho fatto sedere la Bellezza sulle mie ginocchia.-
E l’ho trovata amara: – E l’ho insultata.
Mi sono armato contro la giustizia.
Sono fuggito. Oh streghe, miseria, odio, a voi, è stato affidato il mio tesoro!
 
 
Annunci

Un quarto di secolo…

 
 Non ci posso credere:
 il conto alla rovescia è iniziato.
 Alla fine tutto questo tempo è passato anche per me.
 Sembra impossibile.
 Certo che era bello avere 13 anni…
 
 ( Purtroppo dovete andare a questo link per vedere
   il fantastico video di questa canzone.
   Ah, questi di you tube stavolta sono stati un bel po’ bastardi…)
 
 

Funeral Blues

 
 Fermate tutti gli orologi
 isolate il telefono
 fate tacere il cane con un osso succulento.
 Chiudete i pianoforti
 e tra un rullio smorzato,
 portate fuori il feretro.
 Si accostino i dolenti.
 
 Incrocino aeroplani, lamentosi, lassù
 e scrivano sul cielo il messaggio:
 
 Lui è morto.
 
 Allacciate nastri di crespo
 al collo bianco dei piccioni.
 I vigili si mettano
 guanti di tela nera.
 
 Lui era il mio nord, il mio sud,
 il mio est e ovest,
 la mia settimana di lavoro
 e il mio riposo la domenica,
 il mio mezzogiorno, la mia mezzanotte,
 la mia lingua, il mio canto.
 
 Pensavo che l’amore fosse eterno:
 avevo torto.
 
 Non servono più le stelle,
 spegnetele anche tutte,
 imballate la luna,
 smontate pure il sole,
 svuotatemi l’oceano e sradicate il bosco
 perché nulla potrà ormai più giovare.
                                                        Wystan Hugh Auden
 

Come ti amo?

 
 Come ti amo? – Come ti amo? Lascia che ti annoveri i modi.
 Ti amo fino agli estremi di profondità,
 di altura e di estensione che l’anima mia
 può raggiungere, quando al di là del corporeo
 tocco i confini dell’Essere e della Grazia Ideale.
 Ti amo entro la sfera delle necessità quotidiane,
 alla luce del giorno e al lume di candela.
 Ti amo liberamente, come gli uomini che lottano per la Giustizia;
 Ti amo con la stessa purezza con cui essi
 rifuggono dalla lode;
 Ti amo con la passione delle trascorse sofferenze
 e quella che fanciulla mettevo nella fede;
 Ti amo con quell’amore che credevo aver smarrito
 coi miei santi perduti, – ti amo col respiro,
 i sorrisi, le lacrime dell’intera mia vita! – e,
 se Dio vuole, ancor meglio t’amerò dopo la morte.
 
                                                             Elizabeth Barrett Browning
 

Forgotten Sons

 
 "…dalla fila per il sussidio di disoccupazione
     al reggimento,
     una professione in un attimo
     ma ricordate l’arruolamento del lunedì
     mentre vi acquattate dietro ogni porta
     Al notiziario una nazione ti piange milite ignoto,
     quantificandone il costo
     Per un secondo sarete famosi ma etichettati postumi
 
     Solamente un altro figlio dimenticato…"
 

Fieri

 
"La piuma bianca" era un marchio di disonore.
 Veniva data a chi, nell’esercito britannico,
 si macchiava di un atto di codardia.
 
White Feather
   Piuma Bianca
 
When I hit the streets back in ’81
   Quando scesi per le strade dell’81
Found a heart in the gutter and a poet’s crown
   Trovai un cuore in un lavandino e la corona di un poeta
I felt barbed wire kisses and icicle tears
   Provai baci al filo spinato e lacrime ghiacciate
Where have I been for all these years?
   Dove sono stato tutto questi anni?
I saw political intrigue, political lies
   Ho visto intrighi politici, bugie politiche
Gonna wipe those smiles of self-satisfaction from their eyes
   Mi accingo a cancellare quei sorrisi di autocompiacimento dai loro occhi
 
I will wear your white feather
   Indosserò la tua piuma bianca
I will carry your white flag
   Porterò la tua bandiera bianca
I will swear I have no nation
   Giurerò di non avere una patria
But I’m proud to own my heart
   Perchè sono orgoglioso di possedere il mio cuore
I will wear your white feather
   Indosserò la tua piuma bianca
I will carry your white flag
   Porterò la tua bandiera bianca
I will swear I have no nation
   Giurerò di non avere una patria
But I’m proud to own my heart
   Ma sono orgoglioso di possedere il mio cuore
My heart, this is my heart
   Il mio cuore, questo è il mio cuore
 
We don’t need no uniforms,
   Non abbiamo bisogno delle vostre uniformi,
we have no disguise
   non abbiamo un travestimento
Divided we stand, together we’ll rise
   Divisi sopportiamo, insieme ci ribelleremo
 
We will wear your white feather
   Indosseremo la tua piuma bianca
We will carry your white flag
   Porteremo la tua bandiera bianca
We will swear we have no nations
   Giureremo di non avere patrie
But we’re proud to own our hearts
   Ma saremmo fieri di possedere i nostri cuori
We will wear your white feather
   Indosseremo la tua piuma bianca
We will carry your white flag
   Porteremo la tua bandiera bianca
We will swear we have no nations
   Giureremo di non avere patrie
But we’re proud to own our hearts
   Ma saremmo fieri di possedere i nostri cuori
These are our hearts
   Questi sono i nostri cuori
These are our hearts
   Questi sono i nostri cuori
You can’t take away our hearts
   Non potrete portar via i nostri cuori
You can’t steal our hearts away
   Non potrete rubarci i nostri cuori
I can’t walk away
   Non scapperò via
No more
   Non più
 
 Lyrics: Dick
 Music: Dick / Kelly / Mosley / Rothery / Trewavas