Lui si sforzò ad arrivare al tavolino della colazione,

ancora piegato,

a stento in grado di gestire le nuove esigenze del lunedì

di accendere il micro onde,

di riscaldare il take away di venerdì

la caffettiera per ricavare un po’ di caffè dai chicchi,

accende la prossima ultima sigaretta e si ripromette,

mentre vomita nel lavandino, di cambiare vita,

sogna dentro il “Sun” di Zoe da Londra, 25 anni.

 

Lei è in posizione fetale sulla pagina pieghevole,

fissando la biancheria da lavare nell’angolo,

che avrebbe dovuto fare la sera prima,

ascoltando la compagna di appartamento.

Che canta le canzoni degli Stones nella doccia,

lei spera che le lasci dell’acqua calda

per quando il bagno sarà finalmente libero,

piange guardandosi allo specchio

e sporcandosi col mascara,

lei è Zoe, da Londra, 25 anni.

 

Se stai cercando qualcuno

potresti anche non vederli nemmeno,

anche se sono proprio lì davanti a te,

proprio di fronte ai tuoi occhi,

se stai cercando qualcuno

avrai bisogno di un po’ di aiuto,

sai che non la troverai mai

finché stai ancora cercando te stesso.

 

Lui corre alla stazione del metrò,

senza fiato e senza idee;

non è riuscito a telefonare, a spiegare tutto,

è bloccato in una realtà in cui sta sprofondando pian piano,

perché è perso in un sogno ad occhi aperti,

la sua mente non è libera,

gira le spalle a chiunque

a Zoe, da Londra, 25 anni.

 

Se stai cercando qualcuno

potresti anche non vederli nemmeno,

anche se sono proprio lì davanti a te,

proprio di fronte ai tuoi occhi,

se stai cercando qualcuno

avrai bisogno di un po’ di aiuto,

sai che non la troverai mai

finché stai ancora cercando te stesso.

 

Lei afferra il tacco rotto

Nello scendere giù dalle scale mobili

Inseguendo i suoi conigli bianchi nei tunnel laggiù

Dove si muove come se fosse invisibile,

anonima per tutti, una ragazza immaginaria

in un incubo in viaggio verso le stelle,

lei fa un viaggio verso le stelle.

 

Al Micklegate*

dove hai perso la strada e il tempo si è fermato,

al Micklegate

con il mio cuore in catene, il sogno è stato ucciso,

al Micklegate

dove hai perso la strada e il tempo si è fermato.

                                                    William Derek Dick ( Fish )

 

(*) È una strada di York. In questa strada Fish ha dato l’anello di fidanzamento alla sua Heather.
      Sposatisi nell’87 si separarono nel 2001.
Annunci