"La possibilità che l’arte ci offre di intendere, e di rivivere, situazioni che
 sono fondamentalmente lontane ed estranee dalla nostra esistenza, non
 si comprenderebbe infatti se non si ammettesse che il linguaggio artistico
 parla ad una parte di noi che ignoriamo… è l’ingenua impressione che
 talora abbiamo di fronte ad un’opera di poesia che ha il suo fondamento
 di verità proprio nel fatto che noi disponiamo di un patrimonio che esperienze
 assai più ampio di quello che abitualmente ci riconosciamo: patrimonio di
 esperienze nostre che l’arte è capace di rivelare a noi stessi."
 
                                                    da Diario di una Schizofrenica
                                                    di M.A. Sechehaye (1955)
 
Annunci